Blues Traveler by Konrad  

Dalla collezione George Eastman House quattro rare immagini a colori di Charlie Chaplin.

Zoller, Charles C.
American (1854-1934) Zoller, Charles C.
American (1854-1934)
Zoller, Charles C.
American (1854-1934) Zoller, Charles C.
American (1854-1934)

sono quattro scatti di Charles C. Zoller(1854-1934) ottenuti con la tecnica dell’Autochrome

3 Responses to “Charlie Chaplin a colori”

  1. Flavio says:

    Ciao,
    non ci conosciamo ma sono capitato nel tuo blog non per caso. I fatti strani della vita mi hanno fatto appasionare al mondo della fotografia digitale “evoluta” e quindi sono qui per chiederti un consiglio. Premetto che ero un possessore di una ixus 70 che mi hanno gentilmente rubato a Bologna dentro ad un museo e adesso sono alle prese con un l’ardua scelta della nuova macchina da acquistare. Ho ristretto le opzioni che il mio budget mi permette e che le miriadi di informazioni in rete mi hanno suggerito a queste quattro opzioni:
    -olympue e420 kit con due obiettivi zoom
    -olympus e 420 pancake
    -panasonic g1 con un obiettivo grandangolare zoom
    -bridge g10 o simile.

    Le mie esigenze sono da una parte la volontà di avere una macchina che oltre a fare delle ottime foto in versione automatica possa darmi la possibilità di passare “al manuale” così da poter cercare di fare degli scatti artistici, in fine per me la compattezza e la facile trasportabilità sono un fattore essenziale.
    Dunque ti chiedo quale fotocamera mi consigli? Secondo te ho saltato qualche altra opzione?

    Grazie infinite per il disturbo
    Flavio

    p.s. probabilmente in queste poche righe ho scritto più di uno sproloquio per i fotografi “seri” e di cio ti chiedo prima scusa e poi di non prendermi troppo in giro.

  2. Latente says:

    ma figurati se è un disturbo 🙂

    la G10 è una bella fotocamera ma il fatto che non monti un sensore “apx” lo vedo come una forte limitazione, a questo punto preferirei la panasonic G1 (a cui abbinerei subito l’adattatore per le mie ottiche russe con passo leica) ma io sto aspettando la generazione di ibride con sensore APX come l’ormai rinviata Samsung NX 😛

    l’Olympus 420 e famiglia sono quelle che consiglio per chi vuole una vera reflex e un corpo compatto da portarsi in montagna…magari prenderei la 510 adesso non so il budget, ma lo stabilizzatore di immagine di consente di recuperare quello stop di velocità senza alzare gli iso che sulle 4/3 sono più critici rispetto le APS-C.

    fossi nei tuoi panni punterei sulla Olympus 🙂

  3. Flavio says:

    Grazie mille per la risposta. A questo punto credo che optero per l’acquisto di una olympus 520 kit con due lenti, anche se devo essere sincero se propongono la nuova panasonic lumix DF1 allo stesso prezzo mi ritroverò nuovamente con un forte dubbio.

    p.s. Come si chiamano le tue ottiche russe?

    p.p.s. Per l’Olympus secondo te è preferibile ottica fissa 25mm ,35mm o kit con due zoom?